Libro degli ospiti

Scrivi un nuovo messaggio

Alex Garcia da São Carlos - SP - Brasile, pubblicato il 15/12/2019:
Io ho trovato il nome del mio bisnonno Massimiliano Bono, ferito ad Adua 1896. Sono andato a Bergamo 2 volte, il suo nome é scritto alla Rocca.
Taborelli Carmen da Treviglio, pubblicato il 30/11/2019:
È davvero, come dite voi, carissimi coniugi Monella, “una folle avventura”, specie se si considera il lavoro di ricerca già fatto e quello che ancora vi attende. Del resto, chi ha passione per le stelle, quelle che brillano in cielo, ha la stessa passione per le stelle, i Combattenti, che hanno dato luce alla storia e libertà al nostro vivere.
Nella Bellucci da Roma, pubblicato il 15/11/2019:
Sono un'amica della Sig.ra Carla Toscani da Savona, che mi ha fatto conoscere il Vostro sito: un sito molto interessante ed agevole da consultare, che ho apprezzato molto e dal quale traspare la Vostra passione per gli argomenti trattati. E' una memoria davvero importante per tutti e, soprattutto, per i parenti di quei Soldati che hanno dato la loro vita per l'Italia in nome di quell'amor patrio e di quei valori che sono basilari per uno Stato civile che si rispetti. Tanti auguri per il Vostro lodevole lavoro.
Taborelli Carmen da Treviglio, pubblicato il 12/11/2019:
Carissimi Anna e Rinaldo, complimentarmi è persino troppo facile e non esprime appieno la stima e la riconoscenza per il vostro impegno storico, civile e sociale nel fare memoria di quanti hanno combattuto per la nostra bella Italia. La vostra ricerca, generosa, appassionata e scrupolosa, è un dono per tutti, in particolare per quanti hanno il dovere morale e istituzionale di educare le future generazioni.
Carla Toscani da Savona, pubblicato il 11/11/2019:
Ho apprezzato molto il vostro sito, sia per l'agevole consultazione, con la suddivisione dei vari settori, sia per l'accurata esposizione delle vicende relative ai Soldati che hanno dato la loro vita per l'Italia. Davvero enorme ed encomiabile è stato il Vostro lavoro, lo si evince pure nella "Storia del mese: Gregis Giacomo Maria da Covo-Gorlago". Leggendo si comprende bene la passione che mettete nelle Vostre ricerche. Penso che le Scuole Italiane nella loro personificazione dei suoi studenti, trarrebbero un gran beneficio nel conoscere le storie di tante persone eroiche sacrificatesi per l'Italia, sarebbe un incentivo per far rinascere quei valori e quei sentimenti di amor patrio, che, a tutt'oggi sono dimenticati,infatti si cerca di sminuire - quasi a vergognarsene - l'amore verso il proprio Paese e verso le proprie tradizioni, in favore di un livellamento comunitario che dovrebbe unire i vari Stati, senza minimamente pensare che tutti i popoli del mondo, come è giusto che sia, sono e rimarranno sempre attaccati e fieri delle loro origini, della loro Patria e delle loro tradizioni. Onore a Voi che questi sentimenti e valori avete espresso creando questo sito.
Gioacchino Ponziani da Comun Nuovo (BG), pubblicato il 06/11/2019:
Buona sera è la prima volta volta che entro in questo portale, che mi è stato indicato dal presidente del Nastro azzurro. Avrò bisogno di voi perché sto cercando i fogli matricolari delle persone decedute durante il primo conflitto mondiale e riportate nel monumento del paese. Un' altra ricerca riguarda le persone del paese che hanno partecipato alla campagna di Russia. Un saluto e grazie per il materiale che rendete disponibile.
Elena Vittori da Romano di Lombardia, pubblicato il 22/10/2019:
Come insegnante di scuola secondaria di primo grado non posso che ringraziare per aver messo a disposizione di noi docenti e dei nostri alunni un vero e proprio patrimonio storico della comunità. Non mancherò di attingervi insieme alle classi che accompagnerò nel percorso di conoscenza storica. Grazie.
Elena e Adriano Pagani da Romano di Lombardia, pubblicato il 22/10/2019:
Esprimiamo un vivo apprezzamento per questo lavoro che restituisce alla comunità intera, a molte sue famiglie e a tanti singoli la memoria di eventi, luoghi, storie e persone che tutti dovremmo conoscere. Questo lavoro è anche il frutto di tanta passione e dedizione, da prendere come esempio.
Omer Mariani da Grumello del Monte, pubblicato il 14/10/2019:
Complimenti per la lodevole iniziativa e per la scrupolosità con cui avete lavorato.Siti come questo aiutano a non dimenticare!Come anticipato sarò felice di poter collaborare con voi.
Andrea da Tarcento (UD) , pubblicato il 02/10/2019:
Complimenti per il costante e mirabile lavoro di ricerca. La creazione di questi sito è un ulteriore dimostrazione di competenza, passione e dedizione per la riscoperta della storia del nostro paese.
Basilio da Covo, pubblicato il 01/10/2019:
Il sapere che ciò che avete fatto rimarrà a futuro utilizzo delle nuove generazioni, fa si che il loro ricordo non possa scomparire. Ed anche voi che, con cura maniacale e capacità inarrivabili, ne siete stati i realizzatori, sarete sempre ricordati grazie a questa ed alle vostre molteplici opere. Sperando che la vostra vena non abbia mai ad esaurirsi. Ad majora!
Daniele "Gira" da Venezia, pubblicato il 27/09/2019:
Un grande lavoro di ricerca e non poteva essere altrimenti conoscendo gli autori che in più occasioni hanno collaborato con la nostra associazioe (Associazione Storica Cimeetrincee). Il cercar di tramandare, affinché non siano dimenticate, le storie e i sacrifici di coloro che in ogni epoca si sono sacrificati o per ordini imposti o per alti ideali e valori morali è cosa buona e giusta e merita ogni nostra ammirazione.
Silvia da Guastalla, pubblicato il 25/09/2019:
Ho avuto il piacere di conoscere Rinaldo ed Anna Maria: due persone squisite, sensibili ed appassionati di storia! E solo due persone come loro potevano imbarcarsi e realizzare un progetto monumentale come questo. Non posso che dire...chapeau! Bravi ragazzi continuate così! Salutoni Silvia P.S. la mia collaborazione, come ben sapete, è garantita!
Mario Franchioni da Bergamo, pubblicato il 17/09/2019:
Lodevolissimo e meritorio l'impegnativo lavoro che avete svolto: si tratta di un formidabile bagaglio di storia e di memoria, teso certamente alla riconoscenza verso coloro che si sono donati per il bene della Patria, ma anche al risveglio degli ideali patriottici, così sbiaditi nella società di oggi. Sono disponibile, se necessario, a collaborare. Congratulazioni e grazie. Mario Franchioni - Presidente Associazione Nazionale Granatieri di Sardegna - Bergamo
Andrea Capelletti, sindaco da Covo, pubblicato il 16/09/2019:
Da Rinaldo ed Anna Maria non potevo che aspettarmi nulla di meglio! Sono stati capaci, col trascorrere di questi anni, di stupirmi sempre di più in ogni loro nuovo lavoro. La passione che li spinge è come un fuoco che si autoalimenta in ogni nuova opera. Questo sito è fenomenale, e non solo per l'impostazione, il materiale contenuto, l'immenso lavoro di ricerca c'è stato dietro, ma per la fondamentale utilità per chiunque voglia approcciarsi a questo piccolo grande mondo e che ha piacere a riscoprire e far conoscere le gesti dei piccoli eroi nascosti nel passato di ogni paesino bergamasco. Con emozione mi complimento con Rinaldo e Anna Maria, ben consapevole che non sarà la loro ultima opera e nei prossimi anni ci riserveranno molte altre sorprese ;)
Pierangelo Signorelli da Scanzorosciate, pubblicato il 14/09/2019:
COMPLIMENTI, è dir poco !!!!!! Nel mio piccolo sarò, come già anticipato, lieto di continuare a collaborare con Voi.
Sebastian Nicoli da Romano di Lombardia, pubblicato il 13/09/2019:
Questo è un lavoro splendido! Traspare cura, attenzione, professionalità. Ma, nel frattempo, si respira l'amore e la vicinanza emotiva alle storie che qui vengono raccontate. Sono le nostre storie e le storie delle nostre famiglie. A volte dimenticate, sbiadite...un lavoro così le fa tornare in vita e le conserva, per sempre. Grazie di cuore ai miei carissimi amici Anna Maria e Rinaldo! Da sindaco di Romano ma, ancor di più, da amico, un grazie di cuore!
Maurizio Plati da Filago, pubblicato il 12/09/2019:
Ciao, caspita che bel lavoro!!!!!!!!! da far conoscere in giro!!! complimenti, davvero complimenti vivissimi!!!!
Vito Mirabella da Bergamo, pubblicato il 11/09/2019:
Stupefatto e ammirato, mi congratulo. Ad maiora!
Silvano da Seriate Bergamo, pubblicato il 11/09/2019:
Non ho parole per riconoscere un lavoro di tale qualità. GRAZIE
Roberto Belotti da Serina (BG), pubblicato il 11/09/2019:
Fatica veramente benemerita che rende onore ha chi l'ha intrapresa e a chi continuamente la perfeziona. Nel tempo consentirà di estrapolare aggregazioni veramente utili per la conoscenza storica.
GianBattista Rodolfi da Romano di Lombardia, pubblicato il 11/09/2019:
Ottimo lavoro questo sito che si aggiunge a quello fatto per pubblicare i volumi dedicati ai combattenti di Covo e di Romano.
Mario Scaloni da Cannara (PG), pubblicato il 11/09/2019:
Nel corso della mia ricerca sulle vicende della Grande Guerra, che interessarono il mio paese e i suoi molti giovani che persero la vita nel conflitto, ho avuto la fortuna di conoscere l’amico Rinaldo Monella, che con i suoi suggerimenti e la sua perfetta conoscenza di archivi mi ha permesso di entrare in possesso di notizie utilissime per il mio lavoro. E' con sincera gratitudine che accolgo il suo invito a visitare il vostro sito che certamente segnalerò alle persone che coltivano la mia stessa passione.
Roberto Zamboni da Verona, pubblicato il 11/09/2019:
Ottimo sito e ben strutturato. Un buon portale per tenere viva la Memoria.
Aurora Cantini da Aviatico, pubblicato il 11/09/2019:
Felicissima di trovare finalmente un sito che racconta le migliaia di ragazzi bergamaschi, partiti dalle montagne, dalle valli, dalle pianure e dai laghi per compiere il sacrificio estremo: donare la propria gioventù e spessissimo anche la vita, per la nostra Italia. In qualità di pronipote dei 5 fratelli Carrara di Amora Bassa -Aviatico-, Combattenti e Caduti nella Prima Guerra Mondiale, ringrazio il signor Monella per il lodevole contributo dato alla Memoria della nostra terra. Aurora Cantini
Bano Edoardo da Romano di Lombardia, pubblicato il 11/09/2019:
Ho accolto l'invito dell'amico Rinaldo Monella ad utilizzare questo sito che considero importante perchè il passato serve per evitare possibilmente di ripetere errori già fatti e sopratutto meglio valutare le scelte future. Grazie Rinaldo.
Valerio da Bergamo, pubblicato il 11/09/2019:
Complimenti veramente! Un ottimo modo per valorizzare e rendere fruibile a tutti i risultati delle ricerche. In questo sito ho trovato riferimenti più precisi (rispetto al sito solferinoesanmartino.it, consultato a fine giugno) sui miei parenti che hanno combattuto durante il risorgimento. Grazie!
Massimiliano da Ponte San Pietro (BG), pubblicato il 11/09/2019:
Ma è un lavoro enorme e stupendo!! Complimenti.